Rosetta Borchia 

Rosetta Borchia diplomata all’Accademia di Belle Arti di Urbino si dedica alla pittura del paesaggio urbinate. Per seguire, inoltre, la sua passione per la botanica, nel 1989 inizia una ricerca nel territorio del Montefeltro e non solo, alla ricerca di antiche rose “dimenticate”. Crea un’associazione e organizza due convegni internazionali. Il progetto, ancora in itinere, ha visto il recupero di centinaia di rose messe a dimora nel suo Giardino delle rose perdute, di fronte a Urbino. Nel 2007 si dedica alla fotografia che la porta, ancora una volta, a inseguire le colline tanto amate del Montefeltro. Proprio in una di queste ricognizioni, fotografa e riconosce la famosa collina, sotto il mento di Federico da Montefeltro dipinta da Piero della Francesca nel Dittico dei Duchi di Urbino (Galleria degli Uffizi). La scoperta ha un riscontro nazionale e viene ampiamente accolta nelle pagine de La Repubblica. Inizia qui, insieme a Olivia Nesci, l’avventura di due cacciatrici di paesaggi.